Tag: sottotappeto

Consigli su cura e manutenzione del tappeto

Consigli su cura e manutenzione del tappeto

Copyright Webtappeti.it 2010

Non servono particolari arnesi o apparecchiature sofisticate  per mantenere il vostro tappeto come nuovo: bastano un po’ d’attenzione e ……. un aspirapolvere.

Infatti, sporco, polvere e frammenti vari che finiscono sul tappeto possono essere facilmente rimossi da un semplice aspirapolvere.

Il tappeto appena acquistato, se taftato a mano, a volte perde  una certa quantità di “peluria”.
Nulla di cui preoccuparsi, si stanno solamente distaccando dal tappeto  alcune fibre in eccesso che si sono create durante il processo di tessitura.
Si tratta di un normale assestamento del vello del tappeto che scompare nel giro di qualche settimana.

E’ sufficiente passare l’aspirapolvere, anche più volte al giorno se la “peluria” in eccesso vi dà molto fastidio. Non esagerate invece con il battitappeto che, se usato con troppa frequenza, rischia di rovinare il tappeto.

Quando il vello del vostro tappeto è finalmente assestato potete usare normalmente l’aspirapolvere, una o due volte la settimana, dipende da dove avete collocato il tappeto, se in una zona trafficata, tipo l’ingresso o in una zona più in disparte come la camera da letto.

L’ideale sarebbe rivoltare e aspirare anche il retro del tappeto. Lo sporco che penetra dal pavimento è più vicino al retro e di conseguenza è più semplice  aspirarlo da lì che dalla superficie.

Se il tappeto ha la frangia, fate attenzione a non passarci sopra l’aspirapolvere. La frangia del tappeto ne rimarrebbe alquanto danneggiata . Se dovesse accidentalmente rimanere impigliata nel battitappeto, spegnetelo immediatamente e cercate di sfilare con delicatezza la frangia.

Alcuni brevi consigli per allungare la vita ai vostri tappeti:

– Almeno una volta l’anno ruotate il tappeto di 180° per garantirgli un’esposizione uniforme alla luce e all’uso (esiste sempre un lato del tappeto su cui si cammina di più!)

Se fuoriesce un filo dal tappeto tagliatelo con delle forbici, non cercate di tirarlo o strapparlo.

– Ricordatevi di utilizzare il sottotappeto per la vostra sicurezza (evitare che il tappeto scivoli) e per proteggere il tappeto dall’usura.

E’ veramente semplice prendersi cura dei tappeti che ci ripagano in mille modi diversi aggiungendo colore, comodità e carattere alle nostre case.

Arredare con i tappeti

Arredare con i tappeti

Copyright Webtappeti.it 2009

 

Non esiste limite a ciò che potete fare con i tappeti quando arredate la vostra casa.

Nei prossimi post vi proporrò una serie di suggerimenti, pratici e decorativi per aiutarvi a scegliere il tappeto che meglio si adatta all’ambiente che volete arredare. I consigli riguarderanno: misura, colore, collocazione del tappeto (living, sala pranzo, camera…..)

Si tratta naturalmente di semplici suggerimenti, tocca a voi poi elaborarli e usarli nella maniera a voi più idonea.

E’ importante però che ricordiate l’importanza di usare il sottotappeto. Infatti, il tappeto inizia a consumarsi dal retro ogni volta che ci camminate sopra. Il sottotappeto non solo dà stabilità antiscivolo al vostro tappeto, ma aiuta anche a preservarlo in buone condizioni più a lungo.

Il tappeto vi aiuterà a focalizzare l’attenzione su una determinata parte della stanza oppure potrà essere esso stesso il punto focale. In quest’ultimo caso vi suggerisco un tappeto con un disegno “importante” abbinato a divano e poltrone in tinta unita.

Se, invece, volete valorizzare un qualche componente dell’arredamento vi consiglio di scegliere un tappeto che ne richiami i colori. Ricordate che anche motivi decorativi differenti stanno bene insieme quando i colori sono coordinati.

L’importanza del sottotappeto

L’importanza del sottotappeto

Copyright Webtappeti.it 2008

Molti pensano che il sottotappeto sia una spesa inutile.
Nulla di più sbagliato!
La maggior parte dei produttori e dei designer di tappeti vi potranno confermare quanto sia importante utilizzare un sottotappeto.
Prima di tutto la sicurezza. Immaginatevi un bel pavimento liscio di legno…. L’attrito tra quest’ultimo e il fondo del tappeto è quasi inesistente. Basta un nonnulla perché anche un angolino del tappeto si muova.
Specialmente vicino ai bordi, dove si cammina in parte sul tappeto e in parte sul pavimento, si rischia di perdere l’equilibrio e cadere.

Naturalmente tutto questo si può facilmente evitare utilizzando l’apposito sottotappeto.
Il secondo motivo riguarda la pulizia. E’ molto più facile passare l’aspirapolvere se il tappeto non scivola sul pavimento e nessuna sua parte viene risucchiata. Dovrete comunque prestare attenzione quando aspirate gli angoli e i bordi, ma il sottotappeto vi aiuterà a mantenere fermo il vostro tappeto per una pulizia più accurata senza causare danni irreparabili alle fibre del tappeto.
Infine vi ricordo che un tappeto inizia a consumarsi dal fondo.

Leggi tutto Leggi tutto